Navigation



Dettagli Pubblicazione

Educare al linguaggio visivo per esprimere e comunicare,
A cura di Maria Teresa Fiorillo,

Copertina Volume Il volume documenta le tre fasi interattive - formazione, ricerca-azione, valutazione - del progetto Il linguaggio grafico pittorico. L'albero, la montagna, la casa. Saper vedere e produrre immagini, attuato con insegnanti e coordinatori di tre Circoli di coordinamento della Federazione provinciale Scuole materne di Trento.
Il continuo rimando fra teoria e pratica, la didattica costruttivista, l'approccio metacognitivo, il gioco, il problem solving, l'arte come strumento formativo e didattico per lo sviluppo del bambino nell'espressione e comunicazione visiva, gli strumenti di valutazione di processi e dei risultati sono alla base del modello formativo concepito e messo in atto da M.T.Fiorillo.
Il laboratorio formativo parte dai disegni spontanei dei bambini (di alberi, montagne, case) di 3-4-5 anni, "testi" che presentano schematismi e strutture ricorrenti, un vero e proprio stile, derivante da processi percettivi, mentali, operativi. L'evoluzione spontanea, ma principalmente l'educazione e la didattica del linguaggio visivo, basate su attività fruitivo-critiche e operativo-cognitive, e su tecniche di scomposizione e ricomposizione costruttiva del'immagine, promuovono processi di apprendimento legati alla percezione, all'azione, alla riflessione e alla creatività.
Nel volume, alla premessa teorica segue l'illustrazione dei laboratori formativi, comprensiva di fotografie, schede sinottiche e apparati didattici; i nove percorsi educativo-didattici della ricerca-azione(selezionati, tra i 54 realizzati, in funzione del loro grado di esemplarità) sono riportati su schede di presentazione dell'attività didattica svolta a scuola, corredate da 271 prodotti dei bambini, comparati e commentati dalla formatrice. L'analisi puntuale di tutte le schede progettuali, i questionari utilizzati dalle insegnanti, il valido contributo dei coordinatori concorrono alla valutazione della qualità dell'esperienza e a configurare la documentazione come strumento di conoscenza e di riflessione comune, oltre che come verifica del grado di soddisfazione e di condifisione di tutti gli attori coinvolti, soprattutto bambini e insegnanti.
Maria Teresa Fiorillo, dopo aver insegnato Educazione artistica nella scuola media, dal 1983 al 2003 è stata responsabile della sezione didattica del Mart di Trento e Rovereto e del coordinamento dei progetti. Si occupa di formazione, di didattica dell'arte contemporanea e della comunicazione visiva, progetta e conduce laboratori. Insegna presso la Facoltà di Scienze della Formazione Primaria della Libera Università di Bolzano. Ha pubblicato Educare all'arte contemporanea, L'esperienza del Mart, Skira, 2001, Laboratorio immagine e arte, Educazione all'immagine su: punto, linea, colore, segno colorato(volume 1),2001 e Laboratorio immagine e arte. Educazione all'immagine su: colore(2° parte), linea (2° parte), superficie, luce/ombra(volume 2), Edizioni Erickson,2002 , Maestra non sono capace, L'arte e il linguaggio grafico-pittorico, Provincia Autonoma di Trento,2003.

IndicePrezzo €. 32,00

ACQUISTA QUESTO VOLUME: Aggiungi al carrello

Indietro